sistema misto

Collezione Dry, la “sottile” evoluzione tecnologica dell’infisso di design Erco

Giuseppe Bavuso ha progettato per Erco un serramento dalle caratteristiche tecniche altamente performanti, creando un sottile ma resistente profilo dal grande valore estetico, che si integra e valorizza sia l’esterno dell’edificio sia l’interno diventando un elemento di continuità con l’arredamento, quindi versatile e polivalente
0
158

Mostrato in anteprima nel corso della presentazione a Varese del suo primo, raffinato, flagshig store, fa il suo debutto sul mercato il sistema finestra Erco della nuova collezione Dry . “Dry è un prodotto elegante che unisce alle prestazioni tecniche pulizia e rigore delle forme” ha dichiarato il designer Giuseppe Bavuso che dal 2011 collabora con Erco (e di cui ne è l’attuale art director) contribuendo in modo decisivo alla nascita di nuove linee di finestre dall’aspetto minimale, autentici prodotti di design.

Fedele al credo di trasformare la finestra in un progetto innovativo per estetica e funzionalità, il designer ha pensato a Dry come un sistema di infissi dalla linea pulita e asciutta, dai profili ridotti, dove la sottile anta interna svolge anche la funzione di fermavetro, per un design ancora più compatto. Originalità progettuale e di design che sono state affiancate da caratteristiche tecnologiche e tecniche che fanno della collezione Dry un progetto ad altissime prestazioni termiche e acustiche: triplo vetro di dimensione totale di 6 cm, compresi i profili; anima interna realizzata in resina sintetica ; profilo esterno in alluminio disponibile in colori ossidati o verniciati, resistente agli agenti atmosferici (la superficie non necessita di trattamenti aggiuntivi e non richiede manutenzione), profilo di battuta interno in alluminio ricoperto in legno.

Giuseppe Bavuso ha progettato per Erco un serramento dalle caratteristiche tecniche altamente performanti, creando un sottile ma resistente profilo dal grande valore estetico, che si integra e valorizza sia l’esterno dell’edificio sia l’interno diventando un elemento di continuità con l’arredamento, quindi versatile e polivalente. Il profilo di battuta interno può essere personalizzato grazie a una palette di raffinate finiture in vero legno: rovere termotrattato, rovere grigio e rovere sbiancato.  Allo stesso modo è stato pensato il profilo esterno, che oltre ad accordarsi con le finiture interne, può declinarsi in diversi colori e adattarsi alle esigenze del cliente o alle specifiche dettate da interventi architettonici: ristrutturazioni di antichi palazzi, presenza di facciate ventilate o di inferriate.

I profili ridotti, il rigore e le proporzioni delle forme: Dry di Erco non è solo da considerarsi una finestra dall’aspetto “minimal”, ma un progetto di design funzionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here