innovazione

Guardian Glass sviluppa nuovo sistema elettrostatico per ombreggiatura vetrocamera

Con esigenze di potenza estremamente basse, la tecnologia non ha bisogno di essere cablata all'interno della rete di alimentazione principale, ma può essere alimentata a batteria, con una ricarica a energia solare già in fase di sviluppo.
0
255

Reso noto da Guardian Glass, brand di Guardian Industries, l’avvenuto sviluppo di una nuova soluzione di ombreggiatura per vetrocamera economica, affidabile e integrata per porte e finestre che sarà presentata alla prossima edizione di Glasstec 2018. Soluzione per la quale Guardian Glass starebbe pianificando la costruzione di un impianto pilota in Europa per il lancio del prodotto, previsto per la fine del 2019.

Viene presentata da Guardian Glass come ”diversa da qualsiasi altro prodotto di ombreggiatura attualmente disponibile”. Inizialmente destinata alle vetrazioni per finestre e porte residenziali, sarà dapprima disponibile in versione “oscurata” completamente integrata, seguita da versioni di controllo della privacy e dell’abbagliamento solare.

La nuova tecnologia impiegata è pulita, adattabile ed è completamente indipendente all’interno di una doppia o tripla vetrata isolante (IGU). Senza parti meccaniche, questa nuova soluzione non è soggetta agli stessi guasti meccanici comunemente osservati con altre soluzioni per tende integrate.

L’ombreggiatura creta dalla tecnologia Guardian Glass viene attivata in pochi secondi facendo passare una piccola corrente attraverso gli strati conduttivi, creando un’attrazione elettrostatica tra lo strato oscurante ultrasottile e la superficie del vetro.

Con esigenze di potenza estremamente basse, la tecnologia non ha bisogno di essere cablata all’interno della rete di alimentazione principale, ma può essere alimentata a batteria, con una ricarica a energia solare già in fase di sviluppo.

Ombreggiatura Guardian Glass automatizzabile

Si tratta di una soluzione facilmente utilizzabile: può essere infatti attivata da un interruttore manuale, da un telecomando o tramite le tecnologie Smart Home collegate.

Attraverso il controllo automatizzato è possibile impostare l’ombreggiatura per rispondere ai cambiamenti dell’illuminazione esterna o delle condizioni di temperatura, per un ambiente più confortevole.

L’ombra può anche essere adattata per adeguarsi a vetri di forma sagomata e irregolare su porte e finestre. Sheldon Davis, vicepresidente del dipartimento Science, Technology and Innovation di Guardian Glass, così commenta: “Questa soluzione Guardian è davvero rivoluzionaria in termini di innovazione del vetro: la tecnologia è nuova e al tempo stesso unica nel mercato delle vetrate.

Questa nuova soluzione per l’ombreggiamento è economicamente vantaggiosa rispetto ad altre soluzioni incluse nel vetro, ha requisiti di consumo energetico minimi e fornisce un guadagno di calore solare molto basso al suo impiego.

Vediamo un enorme potenziale per questa soluzione, principalmente per il suo utilizzo in finestre residenziali, porte, vetri privacy per bagni e camere da letto, lucernari e porte d’ingresso, ma anche in applicazioni commerciali. Ciò che è altrettanto importante è che la soluzione consentirà comunque ai nostri clienti di soddisfare tutti i regolamenti costruttivi e i codici energetici relativi alle applicazioni del vetro.”

Davis ha poi sottolineato come: “Prodotti oscuranti alternativi come tende integrate, ombreggiature esterne, per lucernari e ombreggiature interne [tende e persiane su misura] soffrono di elevati costi di acquisto e installazione, sono difficili da produrre, si guastano piuttosto facilmente e non forniscono piena funzionalità di oscuramento.

La nostra soluzione di ombreggiamento dinamico consente agli utenti di controllare il vetro, che diviene così non più solo una barriera tra loro e l’ambiente esterno, fornendo invece la capacità di controllo della luce solare e dell’abbagliamento semplicemente premendo un pulsante o utilizzando un’app. La nostra soluzione inoltre creerà in futuro nuove opportunità per i trasformatori e gli installatori del vetro.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here