Detrazioni

65% e 50% confermati per il 2014. Dopo si cambia

Preannunciati cambiamenti sostanziali sia nelle metodologia che nelle modalità di erogazione degli incentivi
Esclusiva

Marcatura CE prodotti da costruzioni e la sentenza che ha condannato...

Con la Sentenza della Corte di Giustizia UE che ha condannato la Repubblica federale di Germania, si è “fatta giustizia” non soltanto di “regole di costruzione” nazionali per “prodotti” marcati CE ma anche – sul piano generale dei principi che qui più interessa - di tutta una serie di equivoci che sono molto diffusi e persistenti a livello nazionale, in ambienti tecnico-normativi e presso vasti settore industriali, pure italiani
azienda

Innovazione, efficienza, qualità: “dentro” il mondo Fischer

Un Gruppo industriale nato dall’ingegnosa invenzione di un tassello divenuta, in Italia, sinonimo di fissaggio; la ridefinizione di un principio centrato sul coinvolgimento dei collaboratori come base competitiva; una holding multinazionale costantemente proiettata al futuro e che fa “scuola” incentivando e premiando le nuove generazioni più creative. “Pensiamo in termini di generazioni e non di cifre trimestrali” precisa il professor Klaus Fischer lasciando poi che sia la constatazione diretta dei fatti a dimostrare come
primo piano

Finestre, porte e distribuzione edile finiture: se e quali le potenzialità...

Sotto i pesanti effetti della crisi la distribuzione edile si è evoluta ed ha “cambiato faccia”. Le sue strutture e le sue logiche si sono aperte anche per inglobare in modo articolato le finiture. Le porte per interno sono ormai diventate un prodotto di punta pure per questo canale che, però, esprime ancora difficoltà a “familiarizzare” con i serramenti nonostante le notevoli potenzialità che esprime
azienda

Ventana, per vocazione serramenti “speciali”

La customizzazione è un valore e un vantaggio competitivo per Ventana che ha cercato nella produzione di serramenti curvi e fuori standard la sua ultra-specializzazione
il punto

Aspetti normativi sul fronte energetico. Dopo la crisi un altro giro...

Uno degli strumenti disponibili per poter giocare le partite normative sono le associazioni di categoria. Ma in generale l’Italia non è apparsa sufficientemente capace di utilizzare le risorse di cui ha ottenuto il diritto. E nell’ambito del serramento è possibile che le debolezze vadano individuate nella mancanza di imprese propriamente italiane sufficientemente grandi, interessate e determinate a cooperare per competere con gli altri Stati
ecobonus

Rimodulazione ecobonus per i serramenti al 50 %. Conseguenze (possibili) e...

Le note di accompagnamento alla Legge di Bilancio 2018 che ha rimodulato l' ecobonus per i serramenti al 50 % forniscono concreti elementi di riflessione che inseriti nel più ampio quadro delle misure incentivanti esistenti per gli interventi in edilizia rende evidente la rafforzata volontà di spostarne i vantaggi agli edifici condominiali spostamento che richiede precise competenze specialistiche per quanto riguarda scelta e posa dei serramenti.

Prezzo dei serramenti, decreti tecnici MiSE e Superecobonus

Dopo mesi di attesa la piena operatività del Supercecobonus del 110% ne rende concreti anche i diversi punti di incertezza applicativa di una procedura indubbiamente complessa. Nell’attesa che vengano chiariti proviamo ad estrarre gli aspetti fondamentali introdotti dai decreti del MiSE. Aspetti che per i serramentisti si possono riassumere in: necessità di collaborazione tra imprese; variazione dei requisiti prestazionali richiesti e determinazione del prezzo dei serramenti
efficienza energetica

TEESCHOOLS. Al via progetto UE a guida ENEA per efficienza energetica...

Denominato TEESCHOOLS, il progetto triennale prevede la realizzazione di una strategia per rendere meno complesso il processo di riqualificazione degli immobili pubblici mediante una piattaforma integrata di strumenti user friendly tra i quali la definizione di modelli di finanziamento su misura e la promozione di corsi di formazione altamente qualificati
Pagamenti

Più rischio insolvenza da distribuzione ed edilizia specializzata

La quota delle imprese edili con una bassa rischiosità è letteralmente crollata, passando dal 9,16% del 2008 al 1,39% di fine 2012