Applicazione

Di Calatrava le onde d’acciaio della nuova stazione di Reggio Emilia

Della lunghezza complessiva di 483 metri la copertura in acciaio e vetro
0
976

(da: “www.progettarearchitettura.it“) Sarà inaugurata domenica prossima 9 giugno la nuova stazione ferroviaria Mediopadana di Reggio Emilia. Disegnata da Santiago Calatrava l’opera di inserisce nel progetto di risistemazione dell’area a Nord di Reggio Emilia. La progettazione della nuova stazione si è sviluppata rispettando i vincoli del viadotto già previsto, del tracciato dei binari della linea ferroviaria AV e della linea ferroviaria locale. Si tratta di una copertura composta da una successione ripetuta di 13 portali a sezione chiusa, geometricamente differenti, per complessivi  457 portali, che, alternandosi, generano una forma che ricorda delle onde in movimento. A seconda del fronte, le onde si alternano tra loro in fase o in opposizione di fase, generando un fronte quieto e uno più mosso. Il progetto prevede due livelli: quello inferiore, a cui si accede dall’esterno, che ospita i servizi propri della stazione e quello superiore per i binari. La copertura in prossimità delle banchine laterali, volta a proteggere i passeggeri, prevede un tamponamento tra i portali di acciaio, distanti tra loro un metro circa, realizzato mediante pannelli di vetro stratificato. Quattro scale mobili per lato collegano i due livelli. Due ascensori panoramici sono stati predisposti nella zona centrale. L’opera ha una lunghezza di 480 metri, una larghezza massima di 50 metri e un’altezza media di 20 metri. Per ulteriori dettagli:http://www.progettarearchitettura.it/2013/06/06/a-reggio-emilia-apre-la-nuova-stazione-av-di-calatrava/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here