Applicazione

Residenza Pontarolo, la migliore energia è quella risparmiata

Serramenti prestazionali dall'estetica piacevole e dimensioni anche importanti
0
462

Si trova al confine tra Friuli e Veneto la residenza della famiglia Pontarolo, residenza che si presenta come concatenazione di due volumi principali a diverse altezze posti secondo due assi principali quasi perpendicolari. Un edificio dalle  linee pulite, superfici ampie, uno stile minimale, chiaro, discreto e allo stesso tempo moderno che ha visto i serramenti Finstral impegnati nel raggiungiomento di una elevata classificazione energetica. La tecnologia di edificazione dell’immobbile ha previsto l’impiego della tecnologia costruttiva Climablock (Pontarolo Enginering), un sistema innovativo di casseri in EPS (polistirene espanso sinterizzato) “a rimanere” di integrare in un’unica soluzione la resistenza meccanica del calcestruzzo armato e l’elevata capacità di isolamento dell’ EPS. Il risultato è stato il raggiungimento del massimo grado di classificazione energetica attribuito all’edificio con una Classe A+ per la Certificazione CASACLIMA, con una previsione di consumo energetico di 28 KWh/m2 anno.  Alternando  fronti  fatti di vuoti e pieni, dove la muratura esplica il suo ruolo di protezione dai freddi inverni e dalle afose estati della pianura friulana, le superfici vetrate diventano preziosi occhi sul paesaggio diventando fonte e filtro per l’illuminazione ed irragiamento dello spazio abitativo interno. La sfida è stata quindi quella di installare serramenti con un estetica piacevole, dalle dimensioni anche importanti, ma capaci di isolare termicamente e schermare la luce superflua senza per questo  pregiudicare l’ideale illuminazione degli ambienti. Date le premesse la scelta del serramento è ricaduta sui serramenti Finstra in PVC e in PVC-alluminio (KAV) e KAV con anta accoppiata ( rivestito in alluminio e con veneziana integrata) del sistema Top 72 o, in caso di porte-finestre, sulle alzanti-scorrevoli HST . Tutti i serramenti con triplo vetro basso emissivo vetro del tipo S-Valor, con vetrocamera riempito di gas Argon e distanziale termicamente ottimizzato, in grado di offrire valore Ug di 0,9 W/m2K e di trasmissione solare g = 51%. Le finestre e porte-finestre che ne risultano ha una trasmittanza termica Uw =1,1 W/m2K.  Anche la tenuta all’aria dei serramenti è stata naturalmente presa in considerazione e le finestre del TOP 72 con questo tipo di vetrazione in classe 4 di permeabilità all’aria, la più alta secondo UNI 12207, mentre l’isolmento acustico offerto dai serramenti utilizzati ihn questo progetto va dai 38 a41 dB. Pure i portoncini di’ingresso prescelti sono  della Finstral, in PVC a 5 camere e rinforzo interno in tubolare zincato per una maggiore stabilità, per un valore isolante complessivo pari a Ud =1,0 W/m2K . Il processo di certificazione energetica ha richiesto il superamento del Blower Door Test, test che ha confermato, qualora ce ne fosse stato bisogno come la qualità della progettazione e la qualità della posa in opera dei serramenti sia stata elevata, così come elevata a livello di qualità e prestazione  si è dimostrata la scelta dei materiali costituenti i serramenti che alla prova dei fatti hanno dimostrato di risultare oltre che isolati termicamente ed acusticamente  anche ermetici.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here