Detrazioni

Inoltro documentazione 55% per il 2013. ENEA rende disponibile il sito

Invio solo telematico. Inutile inviare per lettera quanto già trasmesso tramite il sito
0
924

Nel ricordare a tutti gli utenti che la documentazione per fruire della detrazione fiscale del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti completati nel 2013, deve essere inviata telematicamente, l’ENEA ha attivato il sito web per l’invio della relativa comunicazione. Per sapere cosa deve essere inviato e cosa deve essere conservato viene consigliato di leggere attentamente quanto riportato nella FAQ numero 2 il cui testo riportiamo integralmente: “Innanzitutto non occorre inviare alcuna comunicazione preventiva. La normativa vigente impone solamente che entro 90 giorni dal termine dei lavori (fatto salvo quanto riportato nella FAQ 70) debba essere trasmessa ad ENEA – per via telematica tramite l’applicativo raggiungibile dalla homepage di questo sito cliccando sull’icona della cassetta postale -la documentazione costituita dall’Attestato di qualificazione energetica (Allegato A al “decreto edifici”) e la scheda descrittiva degli interventi realizzati (Allegato E) o in alcuni casi, una documentazione semplificata, costituita dal solo Allegato E (nel caso di sostituzione di impianti termici) o da una sola scheda informativa semplificata (Allegato F, nel caso di sostituzione di infissi in singole unità immobiliari o di installazione di pannelli solari). Effettuata la trasmissione, in automatico ritorna al mittente da ENEA una ricevuta informatica con il CPID (Codice Personale IDentificativo), valida a tutti gli effetti come prova dell’avvenuto invio. Non sono previsti altri riscontri da parte di Enea, né in caso di invio corretto, né in caso di invio incompleto, errato o non conforme. Non vanno inviate asseverazioni, relazioni tecniche, fatture, copia di bonifici, piantine, documentazione varia, ecc. che invece deve essere conservata a cura dell’utente ed esibita in caso di eventuali controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate. Inoltre è facoltà dell’Agenzia richiedere l’esibizione degli originali degli Allegati inviati (A, E o F), debitamente firmati e datati. Si ricorda infine che l’allegato A deve essere necessariamente firmato e timbrato dal tecnico abilitato a certificare il rispetto dei requisiti richiesti all’impianto per accedere alle detrazioni”. Apertamente sconsigliato, oltre che inutile, inviare anche per lettera ciò che si è già provveduto a trasmettere tramite il sito e per il quale si è già ottenuta di ritorno la ricevuta via mail.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here