associazione

Caseitaly al Fensterbau 2018 per rappresentare il made in italy nel suo valore distintivo

In anni in cui il made in Italy nel mondo del serramento è spesso citato a sproposito quale inesistente parametro di creatività italiana, Caseitaly al Fensterbau 2018 ha opportunamente cercato di posizionarsi agli occhi del pubblico internazionale come collettore di un concetto di produzione in alta qualità che è prima di tutto amore per il dettaglio, esclusivo ed originale
0
733

Come accennato in precedenti news, l’iniziativa Caseitaly annunciata in fase di progetto da ANFIT e cresciuta all’interno del contesto federativo FINCO, si è presentata all’ultima edizione del Fensterbau Frontale scegliendo di non fare leva su prodotti ma di presenziare alla manifestazione di Norimberga con uno stand dove l’attenzione dei visitatori doveva essere catalizzata dall’esposizione dei “concetti” distintivi del saper fare italiano.

In anni in cui il made in Italy nel mondo del serramento è spesso citato a sproposito quale inesistente parametro di creatività italiana, Caseitaly al Fensterbau 2018 ha opportunamente cercato di posizionarsi agli occhi del pubblico internazionale come collettore di un concetto di produzione in alta qualità che è prima di tutto amore per il dettaglio, esclusivo ed originale, vero emblema della distinzione espressiva della più autentica italianità.

Primo strumento di promozione nei mercati internazionali per quattro categorie merceologiche (chiusure, serramenti, schermature solari, lattoneria e coperture, rappresentate da ACMI, ANFIT, ASSITES e PILE), grazie al sostegno economico ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico e alla collaborazione con ICE-Agenzia per la promozione all’estero, Caseitaly si ripromette di portare alle fiere di settore internazionali il patrimonio di esperienza, tenacia, sensibilità e capacità produttiva con una visione che trascende il prodotto per abbracciare quel concetto di creazione che distingue le realtà italiane più illuminate.

La presenza a FENSTERBAU FRONTALE, è soltanto il secondo dei molteplici appuntamenti in calendario previsti nel biennio – anticipa Laura Michelini presidente Anfit e Caseitaly – Caseitaly sarà infatti protagonista nei prossimi mesi a SIB, BUDMA, CONSTRUMAT e BATIMAT”. Nata anche come soluzione alternativa al desiderio di creare in Italia una manifestazione da contrapporre a MADE, Caseitaly sta assumendo interessanti aspetti distintivi potenzialmente in grado di fare la differenza quale efficace “prima leva” promozionale per l’internazionalizzazione delle PMI italiane del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here