azienda

FAKRO a Klimahouse di Bolzano con le più evolute soluzioni per l’efficienza energetica

A Bolzano, dal 23 al 26 gennaio 2019, l’azienda esporrà alcune mirate soluzioni in grado di coniugare prestazioni superiori in termini di efficienza energetica, elevata funzionalità, design attuale e massima luminosità.
0
285

FAKRO  conferma la sua partecipazione a Klimahouse. A Bolzano, dal 23 al 26 gennaio 2019, l’annunciata protagonista allo stand A03/32 sarà la finestra calpestabile per tetti piatti DXW. Dotato di una robustezza straordinaria, in virtù della sua costruzione rinforzata, il modello DXW è la soluzione ideale per tetti piatti che vengano utilizzati anche come terrazze: su questa finestra, progettata miratamente per tali casistiche, è infatti possibile camminare liberamente e in totale sicurezza.

In mostra anche la nuova finestra FTT U8 Thermo. Soluzione idonea anche per l’edilizia passiva, FTT U8 Thermo è una finestra con prestazioni termiche tra le migliori disponibili sul mercato, con singolo pacchetto vetrato. Installato con il raccordo EHV-AT Thermo, questo serramento ha un coefficiente Uw=0,58W/ m²K ed ha ottenuto il certificato del Passivhaus Institut.

A Bolzano, i visitatori potranno inoltre approfondire le caratteristiche del serramento FPP-V preSelect2, soluzione estremamente versatile, in grado di abbinare a un design attualeFakro a Klimahouse mostrerà anche il modello FPP-V preSelect2 una funzionalità di rilievo. Questo modello consente infatti due diverse tipologie di apertura: alla modalità a bilico, associa quella a vasistas, in cui l’anta può comodamente aprirsi da 0 a 45 gradi, permettendo non solo una ventilazione maggiore all’interno della casa ma anche una visuale migliore sull’orizzonte. Non solo: grazie all’ampio angolo di apertura, in caso di necessità, il serramento può essere utilizzato anche come accesso al tetto.

Infine, a Klimahouse FAKRO esporrà anche l’innovativa finestra proSky. Grazie all’ampiezza della superficie vetrata, questo modello è contraddistinto da una notevole luminosità già nelle dimensioni minime di 78×140 cm. proSky ha in più una vantaggiosa peculiarità: può arrivare a raggiungere altezze significative, vale a dire 180 cm nella versione base (FYP-V U3) e addirittura 206 cm nella versione con anta sottoluce (FDY-V U3).

Questa seconda versione presenta, su un unico telaio, un battente superiore con la struttura del modello proSky classico, vale a dire apertura a bilico e asse di rotazione decentrato, e una parte fissa inferiore non apribile e dotata di un vetrocamera con lastra interna laminata di sicurezza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here