associazione

Agorà Design. Aperto concorso per architetti, designer e artigiani

Aperto a professionisti e studenti, il concorso è articolato in due sezioni principali: Agorà Living, dedicata agli arredi per interni (scadenza 30 giugno); Agorà Garden, a cura di Sprech (scadenza 7 settembre), dedicata all’outdoor
0
356

Trasformare il legno è un atto di resistenza”: con questo motto è stato aperto il bando per partecipare ad Agorà Design, manifestazione biennale dedicata a design, progettazione e architettura, promosso dall’omonima associazione culturale.

Non si tratta solo di un concorso ma anche di un’originale biennale d’arte che dal 3 al 7 ottobre intende trasformare il centro storico di Martano (Lecce), nel cuore della Grecìa Salentina, in un crocevia di esperienze, idee, progetti e professionalità che hanno come protagonisti il legno ed il living indoor e outdoor.

Oltre a un nutrito programma di conferenze e workshop tematici, la manifestazione è caratterizzata pure da un concorso dedicato ad architetti, designer e giovani artigiani con l’obiettivo di promuovere un’idea di architettura e design che sappia rispondere alle esigenze della vita quotidiana, senza rinunciare a quella pienezza che solo la contemplazione estetica può dare.

Aperto a professionisti e studenti, il concorso indetto da Agorà Design è articolato in due sezioni principali: Bando Living, dedicato agli arredi per interni (scadenza 30 giugno) e Bando Garden, a cura dell’azienda Sprech (scadenza 7 settembre), dedicata all’outdoor e suddivisa in strutture tessili (coperture, tensostrutture, tendo coperture, dehor, gazebo) e arredi per esterni. Per ogni sezione saranno assegnati riconoscimenti e premi in denaro.

Agorà Design si propone di garantire un vivace confronto sui temi dell’architettura e del design, sulle sfide del futuro, con una particolare attenzione a: funzionalità, cura estetica e sostenibilità ambientale.

I partecipanti al concorso saranno chiamati a presentare progetti di qualità che sappiano rispondere alle nuove esigenze dei cittadini. Soluzioni di architettura e design che tengano conto: della tutela e il rinnovamento delle risorse naturali, della progettazione degli spazi pubblici attraverso un utilizzo responsabile del patrimonio storico, della valorizzazione di un’economia circolare.

Durante i tre giorni di evento sarà possibile visitare l’esposizione dei progetti selezionati e partecipare a incontri, workshop, lectio magistralis di architetti di fama mondiale e live performance.

I talk, aperti a tutta la cittadinanza, saranno occasione di confronto tra Enti, addetti ai lavori e cittadini, sui temi della progettazione architettonica, le funzionalità del design, la necessità di ripensare gli spazi pubblici.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here