Consorzio

Progetto “Serramento Green” per diffusione del “Made in Green Italy”

Progetto nazionale del settore serramento sul tema della sostenibilità ambientale, nasce su impulso del Consorzio LegnoLegno, partner di un progetto co-finanziato dal Programma LIFE dell’Unione Europea per supportare la diffusione dello schema “Made in Green Italy”, promosso dal MiTE

Sarà presentato il 28 ottobre a Bologna presso lo Zanhotel & Meeting Centergross, all’interno di BeOpen, tappa emiliana di uno dei più importanti eventi B2B, dedicato alla filiera delle porte e finestre, il progetto “Serramento Green” primo Progetto Nazionale del settore serramento sul tema della sostenibilità ambientale.

L’impulso è nato dal Consorzio LegnoLegno, partner di un progetto co-finanziato dal Programma LIFE dell’Unione Europea per supportare la diffusione dello schema “Made in Green Italy”, promosso dal Ministero della Transizione Ecologica per valorizzare i prodotti italiani con le migliori prestazioni ambientali (Impronta Ambientale di Prodotto – PEF).

In sintesi, il progetto ha lo scopo di supportare i serramentisti nel misurare, migliorare, documentare e comunicare al mercato le prestazioni di sostenibilità ambientale dei prodotti, nella convinzione che questa sarà la sfida da giocare nel prossimo futuro.

LegnoLegno metterà a disposizione documenti, strumenti e  dati  per facilitare la conoscenza e l’adozione degli schemi di etichettatura ambientale, formando e informando le aziende della filiera.

Obiettivo, il miglioramento delle performances ambientali e la creazione di nuove opportunità di mercato per i serramenti in legno con prestazioni di sostenibilità, il rafforzamento del ruolo dei serramenti in legno negli edifici soggetti a certificazione di sostenibilità, l’ottimizzazione e il miglioramento dei metodi di analisi ed i sistemi di etichettatura ambientale per i serramenti in legno.

Il percorso con cui si esplicita il progetto “Serramento Green” prevede “la messa a terra” di temi che rappresentano le prossime sfide delle aziende del settore. In che modo un serramento può contribuire alla sostenibilità ambientale?  Come si misura, migliora, documenta la prestazione di sostenibilità ambientale di un serramento?

Si tratta di un progetto innovativo al quale daranno il loro contributo informativo e formativo anche alcune aziende che interverranno all’evento  BeOpen di Bologna.

“Gli interventi saranno tesi a rispondere a queste domande – si legge nel comunicato-. Stefano Mora, direttore di Legnolegno sc, renderà espliciti i concetti di CAM, LED, EPD, mostrando come il mercato dell’edilizia richiede già oggi serramenti sostenibili, mentre Elisabetta Palumbo, ricercatrice senior e docente dell’RWTH Aachen University (DE) e professoressa dell’Università di Bergamo, tratterà il tema della comunicazione della sostenibilità attraverso l’adozione di sistemi di etichettatura ambientale e del marchio Made in Green Italy.

I protocolli di certificazione degli edifici e il punto di vista dei progettisti, le loro esigenze durante la realizzazione di commesse, saranno rappresentate da Gildo Tomassetti– Segretario Chapter Emilia Romagna GBC Italia (Associazione per la sostenibilità in edilizia).”

1 commento

  1. se si cerca in internet serramento green ecosostenibile ci sono risultati tipo serramenti in pvc che a sentir loro si possono riciclare al 100%
    mi sembra di capire che hanno ben poco di sostenibilità rispetto ad un serramento in legno lamellare finger proveniente da riforestazioni controllate .
    sarebbe come dire che è ECOLOGICA un ‘AUTO A BENZINA VERDE!!!
    PLASTIC FREE per un mondo ECOSOSTENIBILE ……

    alessandro arizzi

Comments are closed.