Resstende per Pizzaut

Pizzaut, il laboratorio di inclusione sociale legato al settore della ristorazione, ha potuto contare sul sostegno di Resstende

Nico Acampora, fondatore di Pizzaut – locale di Cassina de’ Pecchi, a Milano, gestito da ragazzi con autismo affiancati da professionisti del settore – si è rivolto a Resstende per i sistemi di schermatura solare del progetto.
La direttrice amministrativa di Resstende Carlotta Gasparini ha così dichiarato: “Bellissima iniziativa a cui l’azienda ha aderito con grande entusiasmo. Ho avuto modo di conoscere personalmente i ragazzi che si sono dimostrati in gamba e all’altezza del progetto sia nella gestione del cliente che nella preparazione di pizze gustose e creative. È stata una splendida esperienza conoscere anche Nico che ha creato dal nulla un progetto incredibile e prezioso arrivando dove nessuno pensava fosse possibile!”
Nello specifico, il progetto per PizzAut ha previsto la presenza di 13 tende a rullo del modello F112 con manovra a catena metallica; sono fissate alla parete con staffe di fissaggio 52 x 80 mm con copri staffe in PVC bianco; il fondale F21 è anch’esso di colore bianco e realizzato in alluminio estruso con tappi in PVC. Il tessuto selezionato è il filtrante Soltis nelle varianti Perform 92 colorazione bianco cod. 38044 e Lounge 96 colore rosso cod. 39855, tonalità che si integrano armonicamente con l’arredo della location, conferendo freschezza e luce naturale all’ambiente grazie al fattore di apertura del 4% che caratterizza la microforatura del telo.

“Le tre parole chiave che meglio descrivono il progetto di Resstende sono: funzionale, semplice e intuitivo. È stato possibile donare allo spazio di PizzAut una definizione e un’identità maggiore attraverso un sistema facile da utilizzare. I ragazzi hanno percepito una sensazione di maggiore ordine e questo è molto importante per le persone autistiche. La scelta del tendaggio ha permesso per coloro che sono all’interno di vedere l’esterno e a coloro che si trovano all’esterno di non vedere, fornendo così una maggiore tutela ai ragazzi. La scelta del bianco, alternato al rosso, crea un’atmosfera rilassante e allo stesso tempo di appartenenza” è stato il commento di Nico Acampora.

Al progetto ha partecipato anche Gionata Bilardello, Area Manager Lombardia di Resstende, secondo cui “l’inclusione è importante in ogni luogo, se riusciamo a proteggerla anche dal sole ne accresciamo solo il valore!“, e il tecnico commerciale, Angelo Vismara, il quale ha gestito l’ideazione e la proposta delle soluzioni più adeguate e funzionali sia allo spazio che alle esigenze dei ragazzi. “La sensazione è di avere contribuito con un piccolissimo tassello alla soluzione di un puzzle che sembrava impossibile da comporre”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome