Certificazione energetica

Nuova release del software Docet V 3. Possibile pure trasmissione APE ai sistemi regionali

Indirizzato ai tecnici e agli operatori del settore edilizio, il software è stato predisposto da ENEA in collaborazione con l’Istituto per le Tecnologie della Costruzione del CNR ed è utilizzabile solo per la certificazione energetica edifici residenziali esistenti con superficie utile inferiore o uguale a 200 m2 sia che si tratti di singoli appartamenti che edifici (se costituenti un’unica unità immobiliare) fatta eccezione per i casi in cui si rediga l’APE in conseguenza di una ristrutturazione importante
0
78

Resa disponibile, sempre gratuitamente, la nuova release del software DOCET v.3 aggiornata tenendo conto delle norme tecniche, dei decreti attuativi contenenti prescrizioni e requisiti minimi degli edifici e delle nuove Linee Guida Nazionali per la Certificazione Energetica degli Edifici. L’aggiornamento rispetto alla versione precedente si è reso necessario a seguito dell’implementazione delle nuove specifiche tecniche di riferimento (serie UNI TS 11300 e la nuova serie UNI 10349:2016 sui dati climatici). Indirizzato ai tecnici e agli operatori del settore edilizio, il software predisposto da ENEA in collaborazione con l’Istituto per le Tecnologie della Costruzione del CNR è utilizzabile solo per la certificazione energetica edifici residenziali esistenti con superficie utile inferiore o uguale a 200 m2 sia che si tratti di singoli appartamenti che edifici (se costituenti un’unica unità immobiliare) fatta eccezione per i casi in cui si rediga l’APE in conseguenza di una ristrutturazione importante

L’ultima versione DOCET v.3.18.04.50 presenta la novità di essere stata implementata anche al fine di produrre un file di interscambio nel formato *.xml standard nazionale ridotto v.12. Finalità del file xml quella di consentire il trasferimento dei dati contenuti nell’Attestato di Prestazione Energetica delle nuove Certificazioni Energetiche tra i software utilizzati dai certificatori per la redazione dell’Attestato e i sistemi informatici predisposti dalle Regioni per il suo invio. Con questa nuova release del sofware DOCET è quindi possibile la trasmissione degli APE ai sistemi informativi predisposti dalle Regioni attraverso il file di interscambio generato dal programma.

Tale tracciato è stato inoltre adottato da ENEA per il trasferimento degli APE dai sistemi regionali al Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica a livello nazionale (SIAPE) istituito da ENEA (in recepimento del decreto Linee Guida 2015) al fine di recepire tutti gli APE degli edifici a livello nazionale.

La versione attualmente disponibile è un’ulteriore evoluzione di quella (v.3.16.06.47) che compare nell’elenco degli applicativi informatici che hanno ottenuto la certificazione di conformità ai sensi del DLgs. 192/2005 e s.m.i. e che è stata progettata e sviluppata conformemente alle normative UNI TS 11300 – parti 1 e 2:2014, UNI TS 11300 parte 3:2010, UNI TS 11300 parte 4:2012 e ha implementato le specifiche tecniche di recente pubblicazione: UNI TS 11300 parte 5: 2016 e la serie UNI 10349: 2016.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here