Aziende

Ampliamento e sviluppo sede italiana di Ensinger

ampliamento e sviluppo sede
0
350

Sulla spinta degli importanti incrementi di fatturato registrati nell’utimo bienno e previsti nel breve periodo, fatturato che dai 13 milioni di euro del 2010 si stima poter presto  raggiungere  i  20  milioni, Ensinger  Italia  (filiale italiana di Ensinger GmbH) amplierà l’attuale sede  di Busto Garolfo in  modo  da  renderla  più  adeguata  agli attuali volumi di lavoro. L’investimento per l’ampliamento e sviluppo sede italiana di Ensinger  consiste  nello  sviluppo  di  circa  1500  mq  coperti  che  andranno  ad  aggiungersi  agli attuali 2500 oltre agli uffici. Si tratta di un progetto volto soprattutto all’incremento della disponibilità a magazzino del prodotto semilavorato e al completamento dell’offerta di personalizzazione per l’intera gamma TECA. “L’ampliamento si configura come la finalizzazione di un piano di crescita concepito oltre un anno fa ed è il seguito della proposta commerciale che Ensinger ha lanciato nel 2005 con la campagna Ensinger Ä la carte. La nuova struttura operativa consetirà di ripondere coon sempre maggiore efficienza  alle  richieste  dei  clienti  permettendo  loro  di  cogliere  il  massimo  beneficio  dai servizi  aggiunti,  avendo  a  disposizione  una  delle  pi.  ampie  proposte  di  semilavorati  plastici,  conprodotti che possono essere applicati da -270.C a +300.C,” ha dichiarato Paolo Senatore, general manager shapes division di Ensinger Italia. “Nei nuovi spazi – ha aggiunto – avremo a disposizione attrezzature per sezionare lastre fino a 200 mm di spessore e  tagliare  barre  piene e  forate  fino  a  un  diametro  esterno  di  600  mm  di  qualsiasi  semilavorato plastico disponibile  a  magazzino.  Sar  inoltre  possibile  rettificare  sia  lastre  fino  a  1000  mm  di larghezza  che  barre a sezione  tonda  o  rettangolare. Lo  sviluppo del servizio di taglio a misura è finalizzato a  rispondere  con  estrema  precisione  alle  necessità del  cliente,  ottimizzando i  costi  ed eliminando gli sprechi.” Per  ottenere  un  tale  risultato  l’intero  reparto logistico  sarà  ulteriormente  innovato  grazie all’implementazione di un software avanzato che, oltre all’introduzione del codice a barre,  garantirà migliori performance del reparto stesso.“A progetto ultimato saremo  in grado di garantire la totale tracciabilit dei semilavorati non solo per i formati standard, ma anche per tutti i prodotti tagliati a misura. Ogni singolo pezzo di materiale infatti, riporterà il riferimento completo partendo dall’origine, con la specifica del lotto di produzione e delle successive fasi di trasformazione”, ha concluso Paolo Senatore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here