Pubblica amministrazione

Appalti pubblici, disponibile il rapporto su pubblicazioni, avvisi e programmi

Sotto la lente i cosiddetti “sistemi di affidamento complessi”

È disponibile il rapporto annuale – servizi contratti pubblici curato da ITACA, l’Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale, per conto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Il Rapporto contiene la pubblicazione di “bandi e avvisi di gara”, dei ”programmi triennali” e dell’elenco annuale dei lavori pubblici e, infine unsupporto tecnico giuridico”. Tra le molteplici indicazioni riportate da sottolineare come in controtendenza con ogni evidenza macroeconomica, la raccolta degli “avvisi sui risultati” delle procedure di affidamento risulta continuare a crescere nel 2011 come già nel 2010. Complessivamente il sistema di rilevazione SCP-Regioni risulta aver contatto oltre 35mila avvisi di aggiudicazione nel 2011 (contro i 30.000 dell’anno precedente) per un importo complessivo di 40,5 miliardi di Euro. Crescita che appare essere tanto robusta che in quanto tale tenderebbe a smentire le indicazioni risultati dalla dinamica dei bandi, se non fosse legata probabilmente al fatto che rappresenti l’effetto più evidente della maggiore efficienza del sistema di rilevazione online, ovvero di un crescente rispetto dell’obbligo di pubblicazione di cui all’art.65 del D.LGS 163/06. Gli estensori del rapporto puntualizzano come una spinta in tale senso si ritenga essere stata prodotta da una generale maggiore conoscenza degli adempimenti informativi a carico delle stazioni appaltanti indotta dalla evoluzione dei sistemi informativi regionali e da una più capillare azione degli Osservatori regionali. Alla redazione del rapporto hanno collaborato:Tommaso Aniello (ITACA); Maria Annese (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti);  Maurizio Baldisserri (Regione Emilia-Romagna); Paola Bargiacchi (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti); Andrea Bertocchini (Regione Toscana); Stefania Capelli (NuovaQuasco-RER); Massimo Cataldi (NuovaQuasco-RER); Patrizia Mari (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti); Giuseppe Rizzuto (ITACA); Penelope Vecli (ITACA); Federico Ventura (ITACA); Marina Zonetti (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti).