vetrazioni

Più tecnologia e… Stopray Vision . AGC presenta i nuovi coating selettivi

AGC introduce 2 nuovi prodotti a controllo solare: Stopray Vision-52 e Stopray Vision-62 e le rispettive versioni temprabili. Il rivestimento con doppio strato d’argento rende entrambi i nuovi prodotti altamente selettivi ed in grado di offrire un’eccellente protezione dal calore e dalla radiazione solare
0
200

Stopray Vision Nell'immagine, il complesso di Office building Warsaw Spire in Polonia, le cui facciate sono state realizzate con la gamma di vetri selettivi StoprayAmpliata da AGC a sua gamma di vetri selettivi con due nuovi prodotti a controllo solare che si caratterizzano per la tecnologia “avanguardistica”: Stopray Vision-52 e Stopray Vision-62 e le rispettive versioni temprabili 52T e 62T.

Questi vetri ad alta selettività, particolarmente studiati ed indicati per l’architettura contemporanea per la realizzazione delle grandi facciate trasparenti, permettono infatti di massimizzare la quantità di luce naturale che penetra all’interno degli edifici, minimizzando al contempo l’impatto sul clima interno attraverso un efficiente controllo solare.

Il rivestimento con doppio strato d’argento rende entrambi i nuovi prodotti altamente selettivi ed in grado di offrire un’eccellente protezione dal calore e dalla radiazione solare grazie ad un fattore solare pari al 33% per Stopray Vision-62 e al 27% per Stopray Vision-52.

Inoltre, i nuovi prodotti AGC lasciano entrare rispettivamente il 62% e 52% della luce visibile, sfruttando in modo efficiente la luce naturale per garantire ambienti luminosi durante tutto l’anno.

Con un coefficiente Ug di appena 1,0 W/(m2K), questo vetro garantisce un’ottima protezione contro le basse temperature ed un impatto positivo sull’ambiente e sul bilancio energetico degli edifici, con un risparmio sui costi di riscaldamento.

Le versioni temprabili, che possono essere curvate ed ulteriormente migliorate utilizzando la serigrafia o altre tecniche, sono in grado di garantire pari grado di neutralità e medesima stabilità angolare del colore.

Inoltre, la possibilità di abbinare i prodotti, installandoli facilmente l’uno accanto all’altro in una facciata, combinando ad esempio vetro piano e vetro curvo, ne costituisce il principale vantaggio nelle applicazioni architettoniche di fascia alta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here