associazione

Da ANFIT documento da allegare per rifiutare lo sconto in fattura

Documento nel quale l'azienda dichiara di rifiutare l'applicazione dello lo sconto diretto in fattura dell'ecobonus, e che, una volta controfirmato, stabilisce a livello formale pure la rinuncia da parte del consumatore di optare per tale sconto se eventualmente spettante
0
1042

come rifiutare lo sconto in fattura dell'ecobonusRifiutare preventivamente lo sconto in fattura dell’ecobonus.

Dopo la creazione di un volantino di sensibilizzazione del cliente finale, ANFIT ha già  messo a disposizione delle proprie aziende associate un ulteriore strumento, sempre sviluppato in sinergia con le altre Associazioni del settore, per affrontare “i disagi creati dall’introduzione dell’Articolo 10 della Legge 28/06/2019, n.58, comunemente nota come DL Crescita.

Articolo 10 per il quale, ricordiamo, è in corso una Petizione pubblica per la sua completa ABROGAZIONE indirizzata al Parlamento già sottoscritta da migliaia di operatori e non.

Chiarito al consumatore attraverso il volantino il perché la modalità alternativa introdotta dal recente testo di legge sia inapplicabile per imprese serramentistiche (e non solo), l’invito è ora quello di utilizzare un documento “da allegare al preventivo/contratto di fornitura e da far firmare il cliente.

Documento nel quale l’azienda dichiara di rifiutare l’applicazione dello lo sconto diretto in fattura dell’ecobonus.

Documento che, una volta controfirmato, stabilisce a livello formale pure la rinuncia da parte del consumatore di optare per tale sconto se eventualmente spettante.

testo da inserire

Nel ricordare che l’applicazione dello sconto diretto in fattura sarà possibile solo dopo l’avvenuta diffusione dei previsti provvedimenti attuativi da parte dell’Agenzia delle Entrate, di seguito riportiamo integralmente il testo che si consiglia di inserire all’interno della conferma d’ordine (preventivo o contratto di fornitura):

Con la presente proposta/offerta la sottoscritta ditta/società dichiara di non essere disponibile ad applicare la nuova e aggiuntiva modalità di fruizione delle agevolazioni fiscali introdotta dall’art. 10 del Decreto Legge n. 34 del 30 aprile 2019 rubricato “Modifiche alla disciplina degli incentivi per gli interventi di efficienza energetica e di rischio sismico”, convertito nella Legge 28 giugno 2019 n. 58, consistente nel riconoscimento – in favore dei beneficiari – di uno sconto immediato, in misura corrispondente alla detrazione fiscale, sul corrispettivo ad essa dovuto.

Pertanto, il cliente dichiara di essere perfettamente consapevole che con l’accettazione della presente proposta/offerta non potrà esercitare tale facoltà di opzione nei confronti della sottoscritta ditta/società, e potrà avvalersi esclusivamente dell’utilizzo diretto delle detrazioni fiscali, qualora ne abbia diritto.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here