detrazioni

Proroga di 12 mesi detrazioni ristrutturazioni edilizie, Ecobonus e bonus facciate

La manovra di bilancio 2021 anticipata alla UE prevede anche l'ulteriore proroga delle detrazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie ed eco-bonus in scadenza al 31 dicembre 2020, ambito nel quale in questo documento non poteva rientrare il nuovo incentivo del 110% introdotto dal Superbonus

Per Ristrutturazioni ed Ecobonus il 2021 rappresenterà il 12 anno consecutivo della proroga di 12 mesi delle relative detrazioni cosi come modificate negli ultimi 5 anni.

E ancora una volta ad anticiparlo è il documento Programmatico di Bilancio (DPB) 2021  inviato alla UE dal Governo che in considerazione del particolare periodo economico che stà attraversando il Paese consigliamo a tutti di leggere almeno nella parte che ne definisce il quadro macroeconomico così da avere informazioni dirette e non più o meno interpretate.

Documento programmatico di Bilancio (DPB) che, ricordiamo, riporta le valutazioni macroeconomiche e le azioni prioritarie del Governo – con particolare riferimento al livello di risposta alle raccomandazioni specifiche della Commissione europea – e la manovra di finanza pubblica per il 2021 articolata per tipologia di intervento con relativo impatto finanziario (in percentuale del PIL).

Manovra che prevede l’ulteriore proroga di 12 mesi delle detrazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie e arredo mobili ristrutturati( 50%), Ecobonus (65% tranne che per infissi, schermature solari e biomasse), bonus Facciate (90%) e sistemazione verde (36%)  in scadenza al 31 dicembre 2020, proroga al 2021 nel quale non poteva rientrare il nuovo incentivo del 110% introdotto dal Superbonus.

Superbonus del 110% la cui estensione temporale il Governo si è già dichiarato pronto a valutare.

La  nuova proroga di 12 mesi ha lo scopo di favorire gli investimenti sul patrimonio edilizio, anche per aumentare la resilienza e sostenibilità e sostenere la ripresa del settore delle costruzioni. Di seguito riportiamo testualmente il contenuto delle misure indicato:

“a) Proroga fino al 31 dicembre 2021 della detrazione Irpef al 50% delle spese sostenute per interventi di recupero edilizio.

b) Proroga fino al 31 dicembre 2021 della detrazione delle spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica, con le stesse aliquote previste per il 2020 (50% per infissi, biomassa e schermature solari, 65% per le rimanenti tipologie).

c) Proroga fino al 31 dicembre 2021 della detrazione Irpef al 50% delle spese sostenute per l’arredo di immobili ristrutturati. d) Proroga fino al 31 dicembre 2021 della detrazione con aliquota del 90% delle spese sostenute per le opere di rifacimento delle facciate degli edifici (“Bonus facciate”).

e) Proroga fino al 31 dicembre 2021 della detrazione Irpef 36% delle spese sostenute per le opere di sistemazione a verde, coperture a verde e giardini pensili.”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome