Commento

    Estensione del Superbonus, Viceministro Misiani: tavoli di lavoro aperti

    Una legge e un sistema di dispositivi attuativi nati per stimolare un mercato importante, quello della riqualificazione edilizia in chiave di sostenibilità energetica: questo il senso proposto da Antonio Misiani, Viceministro dell'Economia e dello Sviluppo per commentare alla nostra redazione il meccanismo attivato attraverso il SuperBonus

    Sul rincorrersi di dichiarazioni sull’estensione del Superbonus mette un punto fermo l’On. Antonio Misiani, Viceministro dell’Economia e dello Sviluppo che nel commentare alla nostra redazione il meccanismo attivato dal Superbonus ribadisce che:

    “Quelle che sono passate inizialmente come dichiarazioni propagandistiche sull’estensione al 2022 del Superbonus oggi sono ipotesi tecniche allo studio sui tavoli di lavoro dei Ministeri e sono oggetto di discussione fra tutti i soggetti incaricati di dare il via a questo ulteriore provvedimento.”

    Un commento molto articolato in cui l’On. Misiani tocca i punti più discussi e che potrete integralmente leggere sulle pagine di “serramenti design e componenti“. Punti che vanno dalla genesi del provvedimento all’estensione del Superbonus:

    “… il provvedimento mira a che questo meccanismo che premia in entrambi i casi il cittadino (lavoro gratis o detrazioni “in eccesso” rispetto agli importi spesi) sia utilizzato dal maggior numero di contribuenti, nel rispetto delle regole .

    Questo ha determinato una gabbia di incombenze burocratiche, formali e sostanziali, giudicata severa da alcuni, ma al contempo inderogabile da parte di un Governo che ha deciso di investire fortemente al punto di premiare con una detrazione che supera l’importo totale dei costi sostenuti: la necessità di evitare comportamenti fraudolenti (come sovrafatturazioni o asseverazioni infedeli) ha determinato un sistema di tutela, di responsabilità e di sanzioni che vuole imporre al mercato regole certe e asticelle precise….”

    Nette anche le sue precisazioni in merito al quadro strategico in cui l’estensione del Superbonus si andrà ad inserire:

    “… la riqualificazione energetica deve essere mantenuta al centro dell’attenzione: inserire questo ragionamento nel quadro di Next Generation EU e delle politiche comunitarie orientate al Green New Deal potrà sembrare forse a qualcuno un modo per parlare di massimi sistemi, ma le cose stanno diversamente.

    Prova ne è il fatto che queste riflessioni sulla dilatazione dei tempi di fruizione e sull’allocazione di nuove risorse per questo Superbonus sono inquadrate anche all’interno dell’insieme di progetti che il Governo andrà a proporre per utilizzare il Recovery Fund…”

    (Marco Oldrati)

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Inserisci il tuo nome