La nuova serie di portoni sezionali industriali

Hörmann presenta la Serie 60: nuovi portoni sezionali industriali caratterizzati da soluzioni ottimizzate in ambito materico, tecnologico e IoT

Hörmann ha presentato la nuova generazione di portoni industriali Serie 60, studiati per essere più veloci, resistenti e sicuri rispetto ai precedenti modelli Serie 50.
Tra i nuovi plus, i portoni propongono una velocità di movimentazione evoluta, come dichiara l’azienda, “grazie all’innovativo sistema di motorizzazione ad albero WA 500 FU – che assicura tra l’altro uno scorrimento silenzioso e a bassa usura – queste chiusure raggiungono infatti una velocità di 1 m/s, se abbinate alla centralina di comando 560. Proprio tale caratteristica fa sì che i portoni restino aperti per un tempo decisamente più breve, permettendo così di contenere al meglio la dispersione termica”.
Fra le novità, anche la centralina di comando, funzionale anche alla regolazione del traffico: grazie ai due timer di serie, infatti, è possibile prevedere specifici scenari ad intervalli temporali differenti, come programmare che i portoni non si chiudano automaticamente dopo il passaggio di ogni veicolo nei periodi di grande affluenza. Inoltre, con tale centralina è possibile definire un grado di apertura diverso per auto o camion, così da evitare un’inutile ed eccessiva apertura dei portoni per i veicoli più piccoli. Infine, il relè opzionale standard della centralina può essere utilizzato anche per automatizzare la luce della porta da garage, come modulo temporizzatore autobloccante, oppure per gestire le lampade di segnalazione semaforiche.
Dal punto di vista strutturale, i nuovi portoni hanno i raggi delle canaline di scorrimento ottimizzati e rotelle di guida più grandi, per uno scorrimento silenzioso e il contenimento dell’usura. Come opzione, è disponibile anche uno zoccolo inferiore del telaio in plastica, che garantisce all’intelaiatura del portone una protezione duratura contro la ruggine (causata dall’eventuale ristagno dell’acqua.

A proposito di soluzioni antieffrazione, Hörmann approfondisce le tecniche proposte: “le chiusure della nuova Serie 60 sono performanti anche in termini di antieffrazione. Esse dispongono infatti, di serie, di un dispositivo antisollevamentosu entrambi i lati, il quale ha un funzionamento meccanico in grado di assicurare la massima protezione anche in caso di un blackout. Non solo: questi portoni possono ora essere dotati di un ulteriore equipaggiamento di sicurezza RC 2, certificato secondo la direttiva tedesca DIN/TS 18194; un valore aggiunto di cui Hörmann ha dotato le proprie soluzioni, colmando così un vero e proprio gap normativo per il territorio italiano. Grazie alle centraline 560 e 545, provviste di serie di un ricevitore Bluetooth, i nuovi portoni possono infine essere gestiti comodamente dall’app BlueControl, nonché essere controllati con l’avanzato sistema SmartControl, per l’analisi tecnica e la manutenzione preventiva da remoto”.