mercato

-0,2% il PIL nel 4° trimestre. ISTAT sancisce andamento economia in recessione tecnica

Per il 2018 il dato  tendenziale rimane sempre positivo (+0,8%), ma l’ulteriore contrazione stimata fa scendere al -0,2% la variazione acquisita per il 2019
0
548

 Andamento PILCome era oramai scontato considerando il forte rallentamento economico in atto a livello internazionale, nel suo bollettino odierno ISTAT stima un andamento negativo del PIL nazionale anche per il quattro trimestre del 2018 sancendo una condizione di ” recessione tecnica ” della nostra economia.

Indicazione macroeconomica che ricordiamo si determinata nel caso in cui si registra una diminuzione del PIL  per almeno due trimestri consecutivi. Dopo il -0,1% rilevato nel 3° trimestre del 2018, per il quarto il prodotto interno lordo (PIL), stimato da ISTAT indica infatti una diminuzione congiunturale dello 0,2% rispetto al trimestre precedente.  Risultato negativo che determina “un ulteriore abbassamento del tasso di crescita tendenziale del Pil, che scende allo 0,1%, dallo 0,6% del trimestre precedente”.Recessione tecnica determinata da 2 trimetri consecutivi di contrazione del PIL

Questa stima, di natura provvisoria, riflette” dal lato dell’offerta un netto peggioramento della congiuntura del settore industriale a cui si aggiunge un contributo negativo del settore agricolo, a fronte di un andamento stagnante delle attività terziarie”. Per il 2018 il dato  tendenziale rimane sempre positivo (+0,8%), ma l’ulteriore contrazione stimata fa scendere al -0,2% la variazione acquisita per il 2019, ovvero se quest’anno la variazione del PIL fosse 0 in tutti i trimestri si registrerebbe comunque una contrazione del prodotto interno lordo generato dal Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here