Legge bilancio 2019

Da Agenzia Entrate circolare “ scogli dubbi ” su detrazioni, deduzioni, incentivi per il 2019

Nella nuova circolare vengono in particolare “… sciolti i dubbi relativi alla proroga delle detrazioni per interventi di efficienza energetica, ristrutturazione edilizia, per l’acquisto di mobili e per il bonus verde, destinato alla sistemazione di aree scoperte private e condominiali di edifici esistenti”
0
560

Diffusa ieri la “poderosa” (170 pagine) circolare “scogli dubbi” con cui l’Agenzia delle Entrate ha fatto il punto sulle novità fiscali contenute nella Legge di Bilancio 2019 e risponde ai quesiti di operatori.

Tra i temi trattati, le proroghe delle detrazioni fiscali per le spese di ristrutturazione edilizia, efficienza energetica e acquisto di mobili, la nuova disciplina dell’iper ammortamento e il Cloud computing, la definizione agevolata dei debiti tributari per i contribuenti in difficoltà economiche e il riporto delle perdite per i soggetti Irpef.

Circolare (n. 8/E) “scogli dubbi” che nella sua stesura “tiene conto anche delle risposte fornite dalle Entrate ai quesiti della stampa specializzata, illustra inoltre le novità su credito d’imposta ricerca e sviluppo, incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici e infrastrutture di ricarica” spiega l’Agenzia.

Le 170 pagine della circolare dettagliano le novità per le deduzioni e le detrazioni fiscali delle persone fisiche previste dalla legge di Bilancio 2019. In particolare “…vengono sciolti i dubbi relativi alla proroga delle detrazioni per interventi di efficienza energetica, ristrutturazione edilizia, per l’acquisto di mobili e per il bonus verde, destinato alla sistemazione di aree scoperte private e condominiali di edifici esistenti”.

Nel dettagliatissimo testo risultano essere molto numerosi anche i chiarimenti sulle novità fiscali che mirano a sostenere gli investimenti delle imprese e a favorire la loro trasformazione tecnologica e digitale in una logica 4.0. Si va dall’aliquota agevolata del 15% applicabile agli utili reinvestiti in beni strumentali e nell’incremento dell’occupazione alle agevolazioni previste per gli investimenti in start-up innovative e ancora alle novità in tema di Iper ammortamento e Cloud computing.

Nella circolare “scogli dubbi”  sulla finanziaria 2019 diffusa ieri, vengono inoltre forniti ulteriori dettagli sul credito d’imposta per le attività di ricerca e sviluppo e su quello per le spese di formazione per i propri dipendenti sui temi dell’Industria 4.0.

Il documento di prassi fornisce indicazioni anche sull’ampliamento della platea interessata all’interpello nuovi investimenti e sull’estensione dell’adempimento collaborativo alle società che partecipano a Gruppi Iva.

Da segnalare ancora come tra le misure incentivanti trattate dalla circolare, figuri pure l’introduzione della  nuova detrazione fiscale per le spese documentate sostenute dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021, per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica per i veicoli alimentati a energia elettrica e il credito d’imposta previsto per l’adeguamento tecnologico degli strumenti per la memorizzazione e la trasmissione telematica dei corrispettivi, obbligatorie a partire dal prossimo 1° luglio per i soggetti con volume d’affari annuo superiore a 400mila euro e per tutti dal 1° gennaio 2020.

Ulteriori chiarimenti interpretativi e soluzioni a questioni applicative saranno
oggetto di approfondimenti in successivi documenti di prassi tematici.” Precisa l’Agenzia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here