mercato

Mutui immobiliari, erogazioni in crescita del 4,2% nel 1° trimestre

Considerando il sostanziale calo nel trimestre (-14,1%) delle operazioni di surroga e sostituzione che avevano fortemente influenzato l'andamento delle erogazioni negli anni 2015 e 2016, il mercato dei mutui alla famiglia risulta ora sempre più polarizzarsi sulla componente di acquisto dell'immobile
0
101

Andamento erogazione mutui immobiliari dal 2016Stando a quanto elaborato da Kìron Partner (Gruppo Tecnocasa) su dati Banca d’Italia, nel 1 trimestre dell’anno, le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti ( mutui immobiliari) per l’acquisto dell’abitazione per 11.172 milioni di euro.

Rispetto allo stesso trimestre del 2018 si registrerebbe quindi una crescita delle erogazioni dell’1,2%, per un controvalore di oltre 127 milioni di euro.

Dato che se da un lato conferma il trend di crescita dei volumi trimestre su trimestre,  dall’altro ne segnala un rallentamento del tasso di crescita che nei due periodi precedenti mostrava aumenti a doppia cifra.

Scendendo in dettaglio i dati relativi alle erogazioni di mutui immobiliari in Italia segnano una crescita del 4,2% delle operazioni di mutuo a supporto di un acquisto immobiliare. Considerando il sostanziale calo nel trimestre (-14,1%) delle operazioni di surroga e sostituzione che avevano fortemente influenzato l’andamento delle erogazioni negli anni 2015 e 2016, il mercato dei mutui alla famiglia risulta ora sempre più polarizzarsi sulla componente di acquisto dell’immobile.

Occorre tuttavia tenere sempre presente che il dato del 1° trimestre risente positivamente del trascinamento della crescita rilevata nel 2018, di conseguenza per avere una indicazione più attendibile dell’effetto andamento del mercato nell’anno in corso è quantomeno opportuno attendere la diffusione da parte di Banca d’Italia dei dati relativi al  2° trimestre

La società di mediazione creditizia Kìron segnala come “Il trend generale dipenderà molto dalle politiche economiche che il nostro paese adotterà in termini di sostegno all’economia, soprattutto relative al sostegno dell’occupazione e al reddito delle famiglie.

Attualmente, visti i prezzi degli immobili ancora convenienti, l’abbassamento dei tempi di vendita ed i tassi dei mutui ancora molto bassi, permangono interessanti opportunità sul mercato immobiliare sia per chi vuole comprare a scopi abitativi sia per chi vuole comprare a titolo di investimento.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here