esclusiva

Deficit di sicurezza delle norme armonizzate europee: esistono rimedi legali?

Riallacciandoci alla oramai acclara bufala sulla pretesa “obbligatorietà” della norma UNI 7697-2014 per la disciplina dei serramenti e dei relativi componenti in vetro, di seguito dettagliamo il percorso da seguire a livello UE nel caso in una norma armonizzata si rilevino carenze o lacune per aspetti di importanza primaria
mercato

Ecobonus 50%, sconto anticipato in fattura e scenario strategico

Le reazioni allo sconto in fattura delle agevolazioni energetiche introdotto dal comma 3 dell’art. 10 del testo del “Decreto Sviluppo” divenuta un’opzione di Legge, si presta ad una utile articolazione delle possibili valutazioni strategiche per gli operatori della filiera del serramento. Valutazioni che non si esauriscono nel possibile successo a breve termine delle azioni ostili al provvedimento in questione e che si spingono a orizzonti a più lungo termine
associazione

Integrazione processo digitale nell’industria: manager 4.0 ancora troppo pochi in Italia

ALDAI-Federmanager lancia allarme sulla necessità di garantire formazione di professionalità con "digital skills": insieme a un massiccio investimento in formazione e informazione, urge una vera grande cabina di regia al cui tavolo siano presenti anche i manager
mercato

Nuove “spinte” nazionali e comunitarie a marcatura CE e posa in...

Due recenti nuovi dispositivi regolamentari potrebbero avere effetti molto positivi per l’evoluzione già nel breve termine del mercato del serramento: i controlli ENEA sugli interventi di efficientamento effettuati e la nuova EPBD
Detrazioni

65% e 50% confermati per il 2014. Dopo si cambia

Preannunciati cambiamenti sostanziali sia nelle metodologia che nelle modalità di erogazione degli incentivi
Detrazioni

Solo controllo su Ecobonus…E il decreto “tecnico” su limiti applicativi? Al...

Rispetto alla bozza di testo del decreto "tecnico" sui limiti applicativi di certo si può già affermare la sua inapplicabilità nel 2018 non essendoci oramai più i tempi necessari perché diventi operativo. Fatto che apre oggettivi scenari di una sua articolata (se non totale) revisione
mercato

Milano capitale mondiale dello shopping del lusso. Ad indicarlo nuova ricerca...

La ragione è riconducibile alla tipologia di turisti e al percepito di Milano nel mondo. Il capoluogo lombardo sarebbe infatti considerato come la capitale dello shopping del lusso e per questo calamita un target di turisti omogeneo di livello alto o medio-alto